La Torre alle Tolfe Vineyards

– Vigneti –

La Torre alle Tolfe è una tenuta agricola biologica situata nella regione del Chianti in Toscana, nella subregione del Chianti Colli Senesi. La tenuta si estende su 100 ettari e comprende 13 ettari di vigneti, intervallati da uliveti, boschi e prati.

 

La posizione collinare dei nostri vigneti (330 m sul livello del mare) garantisce una buona ventilazione con un microclima secco intorno alle viti. I nostri terreni godono di una buona qualita’ di drenaggio, con un contenuto di sabbia piuttosto elevato (roccia arenaria), ma questo varia tra i vigneti e vigneti e stiamo cercando di utilizzare al meglio questa variabilità. Una componente sorprendente dei nostri suoli è la presenza di vita marina, di ciottoli di spiaggia e conchiglie di mare, poiche’, da tre a cinque milioni di anni fa, la nostra terra era terra costiera.

 

Il nostro vitigno predominante è il Sangiovese (il componente principale dei nostri vini), con altre varietà locali come Canaiolo, Colorino e Ciliegiolo. Vengono preparati e potati seguendo il sistema Guyot. Selezioniamo personalmente ogni varietà separatamente al momento ottimale della maturazione.  Per garantire una sostenibilità a lungo termine nei nostri terreni e vigneti e per ottenere migliori uve possibili, che riflettano le proprieta’ territorio, produciamo vino con metodi biologici dal 2003. Ci attrazziamo sempre piu’ di metodi naturali e sostenibili, mantenendo gli interventi chimici e meccanici al minimo.  Investendo nella manodopera manuale, evitiamo la compattazione del suolo. Inoltre la nostra copertura erbacea riduce l’erosione durante i periodi umidi, evitando allo stesso tempo un’eccessiva competizione idrica durante i mesi più secchi.

 

Dopo l’arrivo di Stefano Amadeo – il nostro consulente agricolo – nel 2017, abbiamo investito nelle analisi dei nostri terreni e della biodiversità floreale e insettivora nei vigneti. Con il suo aiuto concepiamo sempre di più i vigneti come ecosistemi, prendendoci cura del suolo prima di tutto e migliorando la diversità naturale, per esempio di piante e impollinatori nativi. Gli interventi prevedono l’utilizzo mirato di concime organico, copertura erbacea e concimi verdi (come gli impianti azotofissatori) per garantire condizioni di crescita ideali per le nostre viti e le nostre uve. Siamo anche meticolosi nella potatura e nella gestione delle nostre nuove viti per incoraggiare la loro salute e longevità, senza insistere su un’eccessiva produzione.

Vineyards 01
Stefano Amadeo, agronomo
Stefano Amadeo, agronomo
Vineyards 02
Vineyards 03
Vendemmia, 2018
Vendemmia, 2018
Vineyards 04
Vineyards 05
Vineyards 06
Vineyards 07
Vineyards 08
Vineyards 09
Vineyards 10
Piano dei vigneti
Piano dei vigneti
Philosophy 09
Vineyards 12
Vineyards 13
Vineyards 14
Vineyards 15
Vineyards 16
Vineyards 17
Conchiglie di ostriche fossili, diffuse attraverso i vigneti, 3-5 milioni di anni
Conchiglie di ostriche fossili, diffuse attraverso i vigneti, 3-5 milioni di anni